News Generiche

Minacce ad un collaboratore del quotidiano Il Tirreno a Livorno

Odg Toscana chiede alle forze dell'Ordine di fare piena luce

Ancora un grave episodio di minacce nei confronti di un giornalista a Livorno.
 
Il presidente di Odg Toscana, Carlo Bartoli, ha inviato oggi una lettera al prefetto di Livorno, Paolo D'Attilio, a nome del Consiglio, per segnalare quanto avvenuto nei giorni scorsi ad un collaboratore del quotidiano Il Tirreno.
 
Come spiegato nella lettera, l'episodio si è verificato in occasione di una protesta nei pressi della sede dell’Autorità Portuale. Il collaboratore “è stato avvicinato da un sedicente poliziotto che gli ha intimato con prepotenza di cancellare gli appunti presi e di consegnargli i documenti. L’episodio è accaduto vicino a numerosi testimoni che però non sono intervenuti in difesa del giornalista”.
 
Un gesto grave sul quale Odg Toscana ha chiesto alle Autorità di fare piena luce e di adottare tutte le iniziative necessarie a contrastare ogni forma di minaccia o intimidazioni nei confronti dei giornalisti che stanno svolgendo il proprio lavoro.
 
Da tempo Odg Toscana ha richiamato l'attenzione sul problema delle minacce ai giornalisti dopo diversi episodi verificatisi a Livorno, Pisa e Firenze, invitando le forze dell'Ordine a non abbassare la guardia.
 
La consigliera Silvia Motroni e tutto il Consiglio di Odg Toscana esprimono piena solidarietà al collega e alla redazione de Il Tirreno.

 

Notizia pubblicata il 11/02/21
Stampa Pagina Stampa questa pagina

< Torna all'indice