News Generiche

Tavolo sulla crisi dell'editoria al Ministero del Lavoro

Ieri primo incontro per provare a rilanciare il settore

Perdita di posti di lavoro e diritti dei nuovi giornalisti: sono stati questi i temi più importanti affrontati ieri al tavolo sulla crisi dell'editoria che si è svolto ieri al Ministero del Lavoro, a Roma. All'incontro hanno partecipato il sottosegretario Claudio Durigon, ed esponenti di Fieg, Aeranti Corallo, Uspi, Federazione nazionale della Stampa italiana, Inpgi e Ordine dei Giornalisti.
 
Durigon ha ribadito la necessità di rilanciare il settore, favorire la ripresa dell'occupazione, contrastare il lavoro precario e sostenere la tenuta dell'Inpgi ed ha invitato le parti a formulare proposte che possano essere recepite in provvedimenti legislativi.
 
Come si legge in una nota FNSI, “tutte le parti hanno manifestato la disponibilità ad affrontare i temi, a condizione che la discussione avvenga senza pregiudiziali”. 
 
Il sottosegretario Durigon e i rappresentanti di editori e giornalisti torneranno a vedersi in settimana per entrare nel merito dei singoli punti.
 
Il tavolo di confronto sulla crisi occupazionale dell’editoria ha posto le prime basi per stabilizzare e migliorare la situazione dei giornalisti” ha concluso Durigon. 


 

Notizia pubblicata il 30/07/19
Stampa Pagina Stampa questa pagina

< Torna all'indice