Quote giornalisti

Le quote d'iscrizione all'Albo per l'anno 2018 sono rimaste invariate, di seguito il testo della circolare.

Gentile collega,
 
il Consiglio dell’Ordine ha deciso nuovamente di mantenere invariate le quote di iscrizione all’Albo: l’ultimo aumento risale al 2009.
 
Ti ricordo che:
 
Il pagamento delle quote annuali (art. 29 del Regolamento della legge 69/1963) per il 2018 deve essere effettuato non prima del 2 gennaio 2018 ed entro il 31 gennaio 2018, questi gli importi:

  • professionisti, praticanti, pubblicisti e stranieri 95,00 euro; se il pagamento avviene con modalità differente dal c/c postale la quota ammonta a  97,00 euro in quanto comprensiva del bollo per il rilascio della ricevuta;
  • quota ridotta per professionisti e pubblicisti con pensione di vecchiaia o invalidità con decorrenza dall’anno successivo a quello in cui è maturato il diritto alla pensione (è indispensabile autocertificare tale condizione, a meno che non lo si sia fatto negli anni precedenti): 47,50 euro;
  • quota per professionisti e pubblicisti non titolari di pensione di vecchiaia o invalidità e che hanno già compiuto o compiranno il 65° anno di età nel corso del 2018: 72,50 euro;
  • quota per elenco stranieri che hanno già compiuto o compiranno il 65° anno di età nel corso del 2018: 72,50 euro.

 
In caso di pagamento oltre il termine indicato, il giornalista dovrà versare anche l’indennità per ritardato pagamento del 10%. L’importo dovuto diventerà pertanto rispettivamente di:
 

  • € 104,50 (oppure 106,50 euro comprensivo di marca da bollo per versamenti effettuati con modalità differente dal c/c postale) invece di € 95,00,
  • € 52,25 invece di € 47,50,
  • € 79,75 invece di € 72,50.

 
La data del 31 luglio 2018 è il termine ultimo per il pagamento della quota.Decorso tale termine l’Ordine avvierà le procedure di sollecito.
 
La quota dovrà essere pagata con c/c postale nr. 20413506 di cui alleghiamo relativo bollettino. Per versamenti tramite bonifico bancario, utilizzare il codice IBAN: IT51 V 0760102800 000020413506. Il bollino di convalida da applicare sulla tessera ti sarà poi recapitato.
 
E’ importante prestare la massima attenzione nell’individuazione dell’importo corretto per il pagamento della quota: in caso di pagamento effettuato entro il 31 gennaio non deve essere versata anche l’indennità di mora.
 
Eventuali variazioni di residenza o dell’indirizzo di domiciliazione della corrispondenza devono essere comunicati esclusivamente per scritto.
 
Ti ricordo che sul nostro sito www.odg.toscana.it si trova l’elenco delle convenzioni attivate. Per ricevere tutte le informazioni sulle iniziative dell’Ordine, ti consigliamo di iscriverti alla newsletter dal nostro sito www.odg.toscana.it.
 
Ti ricordo infine che la PEC è obbligatoria: se ne sei sprovvisto dovrai procedere con l’attivazione dandocene poi comunicazione.
 
Un augurio a tutti di Buone festività e buon 2018.

 


Scarica Allegato Download Modello autocertificazione pensione